“Adesso torno”

Sai, questa notte ti ho sognato, come capita spesso. Eri davanti casa, in una macchina che non era la tua, eri arrivato. Dalla macchina mi hai detto "Adesso torno. Vado a prendere una cosa, una bustina". Io ti ho detto "Aspetta, non andare". Tu stavi facendo per girarti, per guardarmi, ma sei sparito nel nulla, … Continua a leggere “Adesso torno”

Il peso delle parole

Quanto pesano le parole che non abbiam detto, e quanto quelle che abbiam gettato. Pesano come macigni sulle spalle, come pugni sullo stomaco. E così, mi affido alle parole, come se non ci fosse fretta, come se ci fosse ancora tempo.

Mi domando perché

Mi domando perché, la vita abbia riservato questo, proprio a me. Mi domando perché, sia andata così. Mi domando perché, quella mattina non ero lì con te. Mi domando tanti perché, senza avere nessuna risposta.

Sai,

Sai, neanche Roma sembra più la stessa. Sembra come se fossi tornata da un lungo viaggio e non riuscissi a riconoscere le strade di sempre, i vicoletti più volte fatti, il semaforo verde, i sanpietrini, i volti amici, il profumo del caffè, l'odore di casa. Sembra tutto così diverso, è tutto così cambiato.